STARTUP INNOVATIVE: gli incentivi di SMART&START ITALIA

STARTUP INNOVATIVE: gli incentivi di SMART&START ITALIA
STARTUP INNOVATIVE: gli incentivi di SMART&START ITALIA

COSA SONO LE STARTUP INNOVATIVE

Le startup innovative sono imprese giovani, ad alto contenuto tecnologico e che mostrano un forte potenziale di crescita: rappresentano quindi uno dei punti chiave per lo sviluppo industriale italiano. 

Il D.L. 179/2012 ha introdotto alcune misure specifiche per questa tipologia di impresa, con l’obiettivo di sostenerle durante l’intero ciclo di vita (dalla nascita, nella fase di crescita e nella maturità). 

Sono queste le caratteristiche distintive di una startup innovativa:

  • Impresa costituita da non più di 5 anni
  • Residenza in Italia o in uno dei Paesi Europei, ma con una sede produttiva o una filiale in Italia
  • Fatturato annuo inferiore a € 5 milioni
  • Non è quotata sul mercato
  • Non distribuisce gli utili
  • Vede come oggetto sociale esclusivo, o prevalente, lo sviluppo, la produzione e la commercializzazione di un prodotto o di un servizio ad alto valore tecnologico
  • Non nasce da fusioni, scissioni o cessioni di ramo d’azienda

A questi requisiti di base si aggiungono:

  • Sostiene spese in Ricerca e Sviluppo e innovazione di importo pari al 15% del maggiore valore tra fratturato e costo della produzione
  • Impiega personale altamente qualificato (almeno 1/3 dottori di ricerca, dottorandi o ricercatori, oppure in alternativa 2/3 con laurea magistrale)
  • È titolare di almeno 1 brevetto o di un software registrato

I NUMERI DEL MERCATO DELLE STARTUP INNOVATIVE

Secondo il rapporto strutturato da MISE (DG per la Politica Industriale) e InfoCamere, con il supporto del sistema delle Camere di Commercio (Unioncamere), che presenta dati aggiornati al 30 giugno 2020, le startup innovative sono 11.496 in Italia.

La Lombardia è la regione che ne ospita il maggior numero: il 27,3%, con la sola Provincia di Milano che ne ha 2.254, pari al 19,6%. Anche Roma vanta la presenza di 1.178 startup innovative, numero pari al 19,6% della popolazione. La Regione con la maggiore densità di imprese innovative è il Trentino Alto Adige, dove ridiede il 5,4% delle startup innovative nate negli ultimi 5 anni. 

Il rapporto fornisce anche dati interessanti sulle caratteristiche delle startup innovative italiane:

  • Il 18% delle startup innovative è stato fondato da under 35
  • Il valore della produzione medio è di poco inferiore a € 163.000 

GLI INCENTIVI START&START: IL BANDO

SMART&START è un incentivo messo a disposizione da INVITALIA che sostiene la nascita e la crescita delle startup innovative di tutta Italia. 

A CHI SI RIVOLGE

Possono aderire al bando le startup innovative con le seguenti caratteristiche:

  • startup innovative di piccola dimensione, costituite da non più di 60 mesi
  • team di persone fisiche che vogliono costituire una startup innovativa in Italia, anche se residenti all’estero, o cittadini stranieri in possesso dello "startup Visa”
  • imprese straniere che si impegnano a istituire almeno una sede sul territorio italiano

I PROGETTI FINANZIABILI

Il bando permette di realizzare piani di impresa con spese comprese tra € 100.000 ed € 1,5 milioni. 

Il progetto imprenditoriale deve possedere almeno 1 delle seguenti caratteristiche:

  • avere un significativo contenuto tecnologico e innovativo
  • essere orientato allo sviluppo di prodotti, servizi o soluzioni nel campo dell’economia digitale, dell’intelligenza artificiale, della blockchain e dell’internet of things
  • essere finalizzato alla valorizzazione economica dei risultati della ricerca pubblica e privata
  • essere realizzato entro 24 mesi dalla data di firma del contratto (avvio del progetto)

LE SPESE AMMISSIBILI

Le spese ammissibili a bando possono rientrare in questo elenco, a titolo esemplificativo:

  • Impianti, macchinari e attrezzature nuove di fabbrica
  • Componenti hardware e software
  • Brevetti, marchi e licenze
  • Certificazioni, know-how e conoscenze tecniche direttamente correlate alle esigenze produttive e gestionali dell’impresa
  • Licenze e diritti relativi all’utilizzo di titoli della proprietà industriale
  • Licenze relative all’utilizzo di software
  • Progettazione, sviluppo, personalizzazione, collaudo di soluzioni architetturali informatiche e di impianti tecnologici produttivi
  • Consulenze specialistiche tecnologiche
  • Costi salariali relativi al personale dipendente, nonché costi relativi a collaboratori
  • Servizi di incubazione e di accelerazione di impresa
  • Investimenti in marketing e web marketing

E’ possibile anche presentare spese e costi legati al funzionamento aziendale, ovvero:

  • Materie prime
  • Servizi necessari allo svolgimento delle attività dell’impresa
  • Hosting e housing
  • Godimento beni di terzi

CARATTERISTICHE DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione consiste in alternativa in:

  • un finanziamento a tasso zero senza garanzie, a copertura dell’80% delle spese ritenute ammissibili per tutte le startup innovative
  • un finanziamento a tasso zero senza garanzie, a copertura del 90% delle spese ritenute ammissibili, per startup costituite interamente da donne e/o da giovani sotto i 36 anni, o se tra i soci è presente un esperto con il titolo di dottore di ricerca italiano (o equivalente) che lavora all’estero e vuole rientrare in Italia

Per tutte le startup che hanno una sede in Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia è possibile beneficiare di un contributo a fondo perduto del 30% del finanziamento, e restituire così solo il 70% del finanziamento ricevuto. 

Il Decreto Rilancio del 20 maggio 2020 ha introdotto ulteriori agevolazioni legate a SMART&START, specificando che questo incentivo del 30% a fondo perduto può essere richiesto anche dalle startup innovative localizzate nel Cratere Sismico del Centro Italia (si è in attesa del decreto ministeriale attuativo). 

Il finanziamento andrà poi restituito in 10 anni a partire dal 12° mese successivo alla ultima quota di finanziamento ricevuto. Pertanto la restituzione prende avvio dalla fine del progetto. 

COME PARTECIPARE AL BANDO

La partecipazione al bando prevede tre step fondamentali:

  1. CANDIDATURA: è necessario compilare il formulario di progetto mettendo in evidenza le caratteristiche della propria idea progettuale. E’ prevista una analisi del mercato e della concorrenza e una indicazione del valore aggiunto della propria proposta rispetto al mercato, nonché caratteristiche proprie della startup. E’ prevista l’elaborazione di un pitch di presentazione del proprio business plan e dei piani economico-finanziari e analisi degli indici i bilancio
  2. COLLOQUIO: Invitalia fissa un colloquio con i membri della startup innovativa, per approfondire alcuni aspetti legati al progetto e ai suoi impatti per la startup e il territorio
  3. FIRMA DEL CONTRATTO DI FINANZIAMENTO: ultimo step, volto alla formalizzazione dell’agevolazione e all’avvio del progetto 

I professionisti di FAST sono a disposizione per supportarti nella partecipazione al bando e nel perfezionamento e stesura del business plan della tua idea progettuale, grazie all'esperienza maturata negli anni in merito a bandi legati all'innovazione di impresa.


Condividi

Scopri gratuitamente il bando di contributo verifica se puoi partecipare e richiedi un preventivi

Con FAST ricerchiamo per te tutti i bandi della Finanza Agevolata aiutandoti ad ottenere in modo facile e veloce un contributo a fondo perduto.

Sono un nuovo utente

I campi contrassegnati in arancione sono obbligatori

Confermo di aver letto e di accettare le norme sulla privacy
Confermo di aver letto e di accettare le condizioni generali d'uso

Sono già utente

Se non possiedi un account Registrati qui.

Memorizza account

Dimenticata la password?

}

Contatta il consulente per maggiori informazioni

Confermo di aver letto e di accettare le norme sulla privacy
Confermo di aver letto e di accettare le condizioni generali d'uso
Messaggio inviato correttamente.
Errore nell'invio del messaggio

La tua richiesta è stata inoltrata correttamente, sarà nostra cura risponderti nel più breve tempo possibile.

Chiama il consulente per maggiori informazioni

Tel. 0248015098

Vuoi saperne di più sulle Agevolazioni e sui Contributi a Fondo Perduto?

Compila il modulo invia la tua richiesta per metterti in contatto con un nostro consulente

Il tuo messaggio è stato inviato con successo.
C'è stato un errore nell'invio del messaggio
Confermo di aver letto e di accettare le norme sulla privacy
Confermo di aver letto e di accettare le condizioni generali d'uso