COVID-19: tutte le misure della Toscana per contrastare l’emergenza

COVID-19: tutte le misure della Toscana per contrastare l’emergenza
COVID-19: tutte le misure della Toscana per contrastare l’emergenza

Sono in tutto 15 le Delibere che Regione Toscana ha approvato il 30 marzo con l’intento di dare delle risposte concrete per fronteggiare l’emergenza economica attuale.Sono tanti gli ambiti trattati, ma i più attesi sono quelli legati a:

  • Liquidità per le Imprese
  • Procedure cassa integrazione e mobilità in deroga
  • Sospensione prestiti Garanzia Toscana
  • Semplificazione appalti della P.A. 
  • Agevolazioni al settore agricolo

Vediamole in dettaglio.

Liquidità per le imprese

La misura prevista dal Decreto Cura Italia permette alle Imprese di attivare prestiti attraverso il Fondo centrale di Garanzia, attraverso i Confidi regionali. A tal fine Regione Toscana ha rivisto il proprio strumento di “Garanzia Toscana”, mettendo a disposizione € 60 milioni. La delibera regionale riduce i tempi per l’istruttoria dei Confidi (massimo 15 giorni) ed è stato chiesto anche alle Banche di operare con celerità nella concessione dei crediti. l decreto del governo prevede garanzie sui prestiti fino ad un massimo di un milione e mezzo di euro. Ma nella regione chi avesse necessità di finanziamenti superiori potrà fare affidamento su Garanzia Toscana, secondo le modalità di intervento già previste prima dell’emergenza coronavirus a sostegno della liquidità delle imprese.

Procedure cassa integrazione e mobilità in deroga

Attiva dal 31 marzo anche la cassa integrazione in deroga, specifico ammortizzatore messo a punto per l’emergenza COVID-19, che può essere richiesta dai datori di lavoro privati che non rientrano nella disciplina di altri ammortizzatori sociali. Come aderire? Il primo passo è la comunicazione dell’azienda a Regione Toscana circa la necessità di aderire alla cassa integrazione in deroga. Regione Toscana trasmette all’INPS l’elenco dei dipendenti aderenti per ciascuna azienda. L’INPS emette il provvedimento di autorizzazione per l’azienda e lo trasmette al datore di lavoro via PEC. Infine, il datore di lavoro invia all’Istituto, tempestivamente e comunque non oltre sei mesi dall’autorizzazione ricevuta, il modello SR41.

Approvate anche le linee guida per la mobilità in deroga per il 2020, che permettono ai lavoratori licenziati da imprese ubicate in uno dei Comuni aderenti alle aree di crisi industriale complessa di Piombino e Livorno, di ottenere un beneficio, in mancanza di altri ammortizzatori sociali. 

Sospensione prestiti Garanzia Toscana

Per tutte le imprese e i professionisti che beneficiano di una agevolazione regionale in forma di prestito rimborsabile, potranno rinviare il pagamento delle rate fino al 30 settembre, anche se abbiano già beneficiato di due differimenti e senza nuovi o maggiori oneri.

Semplificazione appalti della P.A.

Regione Toscana, coordinandosi con le altre Regioni ha chiesto al Governo norme per semplificare e accelerare le procedure per l'appalto delle opere pubbliche.

Agevolazioni al settore agricolo

La giunta regionale ha approvato una delibera con cui si consente di avvalersi una procedura semplificata per l’assegnazione di carburanti agricoli ad accisa ridotta. Sarà possibile utilizzare il portale telematico UMA di ARTEA, per far valere la richiesta. Il provvedimento prevede inoltre che Artea possa assegnare forfettariamente agli operatori il 50% dei quantitativi riconosciuti nell’anno solare 2019. 

E’ stato prorogato almeno fino al 31 luglio 2020 il termine entro cui presentare da parte dei beneficiari la richiesta di assegnazione definitiva.

Per sostenere l'agricoltura in questa fase di emergenza Regione ha approvato un intervento da 4 milioni di euro per le aziende agricole che si convertono al metodo biologico (previsto un premio annuale ad ettaro) ed altri 4,5 milioni a sostegno dell’agricoltura di montagna. Per presentare le domande c’è tempo fino al 15 maggio.



Condividi

Scopri i servizi che abbiamo pensato per te e se non l'hai ancora fatto registrati gratis

Hai un progetto da realizzare? Contattaci per richiedere una consulenza

}

Contatta il consulente per maggiori informazioni

Confermo di aver letto e di accettare le norme sulla privacy
Confermo di aver letto e di accettare le condizioni generali d'uso
Messaggio inviato correttamente.
Errore nell'invio del messaggio

La tua richiesta è stata inoltrata correttamente, sarà nostra cura risponderti nel più breve tempo possibile.

Chiama il consulente per maggiori informazioni

Tel. 0248015098

Parliamo di Finanza Agevolata

Contatta uno specialista